il ferro a vapore per stirare

La storia del ferro per stirare ha le sue radici nel tempo, è sempre in continua evoluzione, ma con lo scopo principale di stendere perfettamente i tessuti nel minor tempo possibile, riducendo di conseguenza la fatica.

Stirare non è mai stata tra le faccende casalinghe la più amata, impegna molto tempo e nonostante le forze spese, il risultato finale non è dei migliori, certo con un po’ di pratica si scoprono degli accorgimenti per fare più in fretta.

Un aiuto indispensabile

Per ottenere una facile stiratura ed un risultato impeccabile molto dipende dagli attrezzi che si utilizzano, primo fra tutti è importante disporre di un piano d’appoggio con le giuste dimensioni e soprattutto stabile.

Ma il vero protagonista in grado di facilitare il lavoro è un ferro da stiro a vapore, sul mercato sono disponibili infiniti modelli, ma se volete fare una scelta mirata in base alle vostre capacità e necessità, potete andare sul sito www.migliorferro.com/migliori-ferri-da-stiro/ dove nell’ampia gamma di prodotti si nasconde quello ideale per voi.

Come scegliere il ferro perfetto?

La scelta non è certo semplice, se si considera l’alto numero di modelli, la prima cosa da fare è tener conto delle proprie abitudini, scegliete quello con una caldaia più piccola se stirate più frequentemente.

Mentre quella più grande è perfetta se si decidete di stirare una quantità maggiore, garantendovi una maggior autonomia, senza il bisogno di interrompere il lavoro per rabboccarlo.

L’importante è che sia compatto e maneggevole, semplice da usare e leggero da maneggiare, inoltre con dimensioni ridotte per poterlo riporre anche in uno spazio limitato dopo l’uso.

Altro aspetto di cui tener conto è il numero di fori sulla piastra e la potenza del getto di vapore, maggiore saranno questi elementi, tanto più facilmente e velocemente potrete rimuovere le pieghe anche le più ostinate.

Scegliete un’impugnatura ergonomica dotata di rivestimento antiscivolo per assicurare una presa salda e sicura, i pulsanti per un maggior getto di vapore, il cosiddetto colpo di vapore, o per spruzzare acqua, devono essere facilmente accessibili mentre state lavorando.

Anche la lunghezza del filo elettrico ha la sua importanza, quello lungo vi permette di stirare in piena libertà e con una maggiore possibilità di movimento.

E la manutenzione?

Molti ferri a vapore di ultima generazione sono dotati di un rivoluzionario sistema anti calcare per evitare che il calcare si depositi nel serbatoio stirata dopo stirata, alcuni modelli hanno la funzione di auto spegnimento, per una maggior sicurezza se non lo utilizzate per alcuni minuti, il ferro si disattiva evitando pericoli in caso di disattenzione.

Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *